Pregi e difetti dei pavimenti stampati in cemento

Grazie all’utilizzo del cemento stampato è possibile dare vita a meravigliose pavimentazioni per esterni, nonché a superfici verticali che consentono di valorizzare ogni edificio, garantendo originalità oltre che bellezza estetica. Ma cosa sono e come vengono realizzati i pavimenti stampati in cemento? Quali sono i loro pregi e difetti? Cerchiamo di rispondere insieme a queste domande.

I pavimenti stampati in cemento: di cosa si tratta

Si tratta di classiche pavimentazioni in cemento, solo che non appena il materiale viene steso, quindi prima che possa asciugare, si imprimono sulla superficie dei disegni, ovviamente utilizzando degli appositi stampi già realizzati. È possibile in questo modo dare l’impressione che sulla superficie siano presenti dei mattoni oppure far sì che sembri legno o pietra anziché cemento, ma è anche possibile creare figure geometriche di ogni tipologia, foglie, fiori, cuori e chi più ne ha più ne metta. Gli stampi per i pavimenti stampati in cemento vengono di solito realizzati in caucciù oppure in gomma poliuretanica.

Ovviamente affinché tutto questo sia possibile, non si tratta mai di cemento al 100%. No, il cemento è sempre miscelato con appositi additivi e con fibre sintetiche, in modo da poter garantire resistenza. Dopo che è stata effettuata la stampa del pavimento, la superficie viene trattata con spolvero di quarzo. Infine si procede alla sua sigillatura, con la resina.

Pregi dei pavimenti stampati in cemento

I pavimenti stampati in cemento hanno come pregio principale l’eccellente resistenza all’usura. Sono proprio per questo motivo la scelta ideale nel caso di elevato calpestio, ma anche di traffico veicolare. Proprio perché così resistenti, possono stare a diretto contatto con ogni agente atmosferico senza alcun tipo di difficoltà.

Si tratta inoltre di pavimenti che non possono essere attaccati dalla muffa. Grassi, oli e altre tipologie di sostanze aggressive non li rovinano, né c’è il rischio che possano essere intaccati dalla presenza di erbacce. Queste caratteristiche rendono i pavimenti stampati in cemento anche di semplice manutenzione.

Difetti dei pavimenti stampati in cemento

I pavimenti stampati in cemento non hanno di per sé alcun tipo di difetto. L’unico rischio non riguarda il materiale, quanto la sua messa in posa. Se la messa in posa dei pavimenti stampati infatti viene eseguita in modo sbagliato o frettolosamente, allora è possibile che il pavimento si crepi o si sgretoli con il passare del tempo, dando vita ad imperfezioni che possono risultare poi molto complesse da sistemare. Proprio per questo motivo è necessario andare alla ricerca di veri professionisti del settore, che possano garantire precisione ed accuratezza.

Il costo dei pavimenti stampati in cemento

Sì, ma quanto costa fare affidamento su un professionista del settore per la realizzazione dei pavimenti stampati in cemento? Si tratta di una pavimentazione lussuosa e costosa? Assolutamente no, i pavimenti stampati in cemento non hanno costi eccessivi, sono anzi molto più economici rispetto alle altre pavimentazioni per esterni. Inoltre la facilità di manutenzione fa sì che non sia necessario spendere soldi a seguito della loro messa in posa, così da risparmiare anche sul lungo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.